Giancarlo

“Il segreto per pilotare un aeroplano d’epoca è quello di costruirlo…”

Giancarlo inizia la sua attività di volo già negli anni ’60 con la costruzione di Autogiri. Leggendo il libro di Richard Bach “Il gabbiano Jonathan Livingston”, Giancarlo si convince che il suo sogno di creare un museo volante di aerei storici famosi potrà diventare un giorno la sua professione. Da qui nasce la Jonathan Collection. Tanti gli aerei costruiti negli anni, dall’ammiraglia della flotta il “trimotore Caproni Ca. 3, al Flyer e al Blériot, fino al caccia guidato dal Barone Rosso e lo Spad dell’eroe nazionale Francesco Baracca. Giancarlo non si limita a costruire aerei d’epoca, il suo obiettivo è quello di farli volare per sentire le stesse emozioni e sensazioni che provarono i piloti in quel periodo. Per Giancarlo la paura è una valvola di sicurezza perché il volo di un aeroplano è sempre qualcosa di miracoloso… perché sta in cielo!